MUSICA IN PROSSIMITA’ 2019, PINEROLO (TO)

10 concerti, 7 prime assolute, due conferenze, un’installazione sonora ed una residenza artistica.
Musica in prossimità giunge alla sua terza edizione. Un festival breve ma ricco che nasce dalla necessità di raccontare il percorso della musica d'oggi, ha l'obiettivo di portare nel nostro territorio artisti nazionali ed internazionali, favorendo uno scambio reciproco di idee, stili, approcci e tecniche. Partendo dalla musica acustica ed elettronica, il loro fondersi, le loro somiglianze e le loro differenze, fino ad arrivare al senso della musica come gesto teatrale e punto di partenza per opere multidisciplinari.
Stacks Image 5353
Stacks Image 5364
Stacks Image 5362
La programmazione del festival prevede sia produzioni interamente nuove, come quella creata nella residenza artistica e altre concordate con alcuni ensemble, che opere di repertorio, immaginando l’iniziativa come un’occasione per un pubblico meno esperto di conoscere importanti opere della storia musicale contemporanea.
Altri
enti, associazioni e collettivi locali sono coinvolti nella programmazione del festival. La settimana di residenza è promossa, oltre che dall’associazione proQuartet di Parigi, dalla Terra Galleggiante di Pinerolo che offre spazio e tutoraggio nel contesto del festival di teatro di figura Immagini dell’Interno. Il collettivo Comet di Torino è stato invitato per la seconda volta consecutiva per la realizzazione di due concerti, uno a maggio e uno a settembre, in cui verranno eseguite opere prime composte dai componenti del gruppo. Uno dei concerti proposti del 17 maggio è curato dall’associazione Almare di Torino che si occupa della promozione di eventi di arte contemporanea nell’ambito del suono. Il coinvolgimento di Almare e Comet deriva dal desiderio di far comunicare il più possibile realtà del territorio che si dedicano al linguaggio sonoro. Ogni realtà coinvolta ha portato all’interno del festival le sue peculiarità e gli aspetti sonori di cui si occupa, chi più in campo performativo chi più strettamente musicale e installativo.
17 MAGGIO 2019
QUARTETTO MAURICE AND ALEXANDER CHERNYSKOV(ITALIA-RUSSIA)
H 19.30
TEATRO DEL LAVORO
PROGRAM
ITALIAN PREMIER
ALEXANDER CHERNYSKOV "IN THE SPRING WE EAT CUCUMBERS" - FREE ENTRANCE

EITENNE NILLESEN E NICOLA L. HEIN (GERMANIA - OLANDA)
H 21.00
TEATRO DEL LAVORO
IMPRO - FREE ENTRANCE

FEDERICO CHIARI - SILENT SET
H 22.00
CHIESA SANT'AGOSTINO - FREE ENTRANCE
CONCERTO CURATO DA ALMARE
18 MAGGIO 2019
TALK WITH CARLO SIEGA ALEXANDER CHERNYSKOV
H 17.00 AND 18.00
SALONE TEATRO DEL LAVORO
Carlo Siega: differenza all'improvviso - l'improvvisazione come fenomenologia del comporre Alexander Chernyskov: errore come metodo di composizione - FREE ENTRANCE

ELENA GABBRIELLI E ANNA CLARE HAUF (ITALIA- AUSTRIA)
H 19.30
CHIESA SANT'AGOSTINO
PROGRAM SALVATORE SCIARRINO LA PERFEZIONE DI UNO SPIRITO SOTTILE - FREE ENTRANCE

COMET
H 21.00
TEATRO DEL LAVORO
PROGRAM-PREMIERS - FREE ENTRANCE